Olive sott’olio: come conservarle

FONTE: MYSIA.INFO

PROCEDIMENTO:
Anche la conservazione sott’olio è tipicamente (ma non unicamente) usata per le olive nere.

Prevede prima un breve trattamento sotto sale per aumentare la durata dei tempi di conservazione, quindi seguite il procedimento per le olive sotto sale, lasciando riposare il barattolo in dispensa solo per una decina di giorni, rimescolandole ogni tanto.

Quindi scolatele e fatele asciugare naturalmente all’aria, poggiate su un canovaccio pulito (l’ideale sarebbe farle asciugare al sole, come si fa per i pomodorini secchi).

Infine traferite le olive nei vasetti con aromi a piacere (possibilmente secchi) e aggiungete olio extravergine di oliva fino a ricoprirle completamente.

Gli aromi più comuni sono aglio, peperoncino, origano e semi di finocchio.

Potete conservare le olive sott’olio anche per 10-12 mesi, facendo attenzione a rabboccare l’olio in modo da tenerle sempre completamente coperte.

Seguici su:

Rispondi