Ricetta delle olive marinate

Le olive marinate sono un antipasto o un contorno assai gustoso da servire in tavola ai propri ospiti, o anche regalarle ai vostri cari conservandole in barattoli. Le olive ideali per preparare questa ricetta sono quelle nere, preferibilmente appena raccolte. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come preparare le olive marinate: ricetta e altro.

INGREDIENTI

Questa arriva dalla tradizione culinaria marchigiana e si presenta molto facile e con pochi ma genuini ingredienti. Innanzitutto, procuratevi del sale grosso, dell’aglio, del finocchio selvatico e della scorza d’arancia.

Come primo passo, per una ricetta delle olive marinate di successo, assicurativi di lavare per le olive e dopo di che passate a metterle in un barattolo vuoto, possibilmente di vetro. Una volta nel barattolo, condite le olive presenti con il sale grosso, degli spicchi d’aglio, i rametti del finocchio selvatico tagliati a pezzettini e la scorza d’arancia tritata. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti della ricetta al barattolo di olive, chiudetelo con un coperchio (non a chiusura ermetica mi raccomando). Ora che avete chiuso il barattolo con un coperchio passate ad agitarlo per bene e poi lasciatelo pure su un davanzale a riposare al fresco.

Ora arriva la parte un po’ più di responsabilità, perché dovrete ricordarvi di scuotere il barattolo ogni giorno per i prossimi 15-20 giorni, almeno due volte al giorno. Dovrete, inoltre, assicurarvi che le olive non si frantumino, così anche le scorze d’arancia i pezzi d’aglio. Nel caso dovrete sostituire gli ingredienti aromatizzanti. Infine, passato il tempo necessario, assaggiate pure le olive per controllare se siano pronte da gustare. Se sono pronte potete conservarle in frigo e consumare entro i prossimi 15 giorni. In alternative potete lavarle, asciugarle e riporle in un barattolo con poco olio di semi sul fondo, così da riuscire a conservarle ancora più a lungo e poterle gustare ogni volta che vorrete.

Seguici su:

Rispondi